Loescher

loescher-editore-lavoro“Loescher Editore” è grande quanto l’Italia. Questa casa editrice nasce infatti nel 1861, per volere del tedesco Hermann Loescher che comprò una libreria, facendola diventare in breve il fulcro culturale della città, dove spesso faceva tappa Friedrich Nietzsche. Oltre al filone umanistico, le pubblicazioni ne seguivano un altro a carattere scientifico. Esisteva anche una produzione di narrativa, riguardante in particolar modo traduzioni di testi tedeschi e inglesi.

Dopo la morte di Loescher la guida della casa editrice passò a sua moglie, che raccolse grandi collaborazioni come quella di Maria Montessori e arricchì il settore scolastico. Nel 1942 la casa editrice venne rilevata da Giuseppe Pavia, che ne fece una sorta di covo per la stampa di materiale antifascista. Nel dopoguerra venne ulteriormente rafforzata la produzione di testi scolastici. Le collane uscite nel corso della sua storia sono state più di 20, con l’obiettivo ultimo di unire alla didattica la cultura e la ricerca. Nel 1989 Loescher entra a far parte della Zanichelli.


Dopo il 2000 ha raccolto la sfida lanciata da internet. Attraverso siti ha presentato testi e progetti dedicati a una scuola sempre più proiettata nel futuro tecnologico. Nel 2009 ha varato la forma dei libri misti, metà cartacei e metà on line: alla pagina sono stati affiancati una serie di strumenti multimediali che offrono nuovi spunti per l’apprendimento.
“Loescher Editore” si trova in via Vittorio Amedeo II, a Torino.

Come Candidarsi:
Nella sezione “Contatti” si può reperire la mail a cui inviare il proprio curriculum.

Sito Webhttp://www.loescher.it/

Sezione “Lavora con noi”http://www.loescher.it/contatti.asp