Treccani

treccani lavoroL’Istituto per l’Enciclopedia Italiana, meglio conosciuto con ilnome di Treccani, è una casa editrice che ha sede a Roma in piazza dell’Enciclopedia. La sua fondazione risale al 1925. Lo scopo era quello di creare due testi divulgativi: l’enciclopedia italiana e il dizionario biografico degli italiani.

Incaricato del compito era Giovanni Gentile che, nonostante il fascismo, riuscì a raccogliere i più grandi nomi della cultura italiana dell’epoca, indipendentemente dall’affiliazione politica. Tra loro: Guglielmo Marconi ed Enrico Fermi. La società divenne Treves-Treccani-Tumminelli e nel 1933 venne formalizzata la nascita dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.


L’enciclopedia venne conclusa nel 1937. Dopo la pausa della seconda guerra mondiale, l’Istituto riprese regolarmente le sue attività guidato da Gaetano De Sanctis, che riuscì a rilanciarlo. La casa editrice si concentrò soprattutto su testi a carattere linguistico-lessicale. Risale a questo periodo il Dizionario enciclopedico italiano di Bruno Migliorini e Mario Miccoli.

Negli anni Novanta c’è stata la parentesi della presidenza di Rita Levi-Montalcini, sotto la quale sono nati l’Atlante Treccani e il Piccolo Treccani. Di recente ideazione è invece il Libro dell’anno, una raccolta degli avvenimenti più importanti accaduti durante l’anno. L’attuale direttore della Treccani è l’ex Presidente del Consiglio, Giuliano Amato.

Come candidarsi:
all’interno della sezione “Lavora con noi” è possibile scoprire le aree di competenza in cui Treccani ricerca personale. Per candidarsi occorre inviare il curriculum tramite posta ordinaria o per posta elettronica.

Sito Web: http://www.treccani.it/Portale/homePage.html

Sezione “Lavora con noi”: http://www.treccani.it/istituto/profilo/lavoro/lavoro.html