La Gazzetta di Parma

Gazzetta di ParmaLa Gazzetta di Parma è il giornale stampato e diffuso nella città di Parma.

Il primo numero dl giornale uscì nella prima metà del Settecento. Alcuni datano la sua fondazione nel 1735.

Secondo lo stile dei giornali dell’epoca, conteneva già nei primi anni, una sezione dedicata alle notizie estere: che potevano provenire dall’Europa, ma anche dagli altri continenti.

Nella sua storia vanta il contributo di uno dei più grandi tipografi italiani, Giovan Battista Bodoni, che fu incaricato della stampa negli anni che vanno dal 1772 al 1779. Nel periodo Napoleonico visse un lungo periodo buio, di chiusura. Con la caduta del dominio Francese la redazione ricominciò a lavorare.


La pubblicazione della Gazzetta di Parma divenne quotidiana nel 1850 e divenne giornale ufficiale del Governo, fino all’Unità d’Italia. Successivamente fu acquistata da privati e subì diversi passaggi di proprietà e di gestione, fino al 1948, quando divenne di proprietà della Società Editrice Giornali e Affini (SEGEA).

Numerosi sono gli editori e i direttori succedutisi alla direzione della testata, e tanti sono anche i nomi di giornalisti che si sono alternati nella redazione e che hanno contribuito alla crescita e all’evoluzione di questo storico giornale di Parma.

Oggi il giornale quotidiano parmigiano si divide in diverse sezioni tematiche: l’apertura è sulle news nazionali “dall’Italia”, con focus sulle informazioni “in primo piano”. Seguono le notizie “dal mondo” e quelle di “cultura”.

C’è poi la sezione dedicata alle notizie locali di cronaca provenienti dalla città di Parma, l’Agenda con il riepilogo di avvenimenti, feste e incontri. Ogni venerdì viene aggiunto un inserto dedicato ai giovani, dal titolo “Parmagiornoenotte”. Seguono le news provenienti dalla “Provincia”, gli inserti gastronomici, le previsioni Meteo, le lettere al direttore ed altri contenuti minori.

La Gazzetta di Parma è un giornale attento alla fidelizzazione dei propri lettori, per i quali è stata pensata la Gazzetta Card, un abbonamento che consente al lettore di ricevere il giornale a casa o di acquistarlo a prezzo agevolato presso il rivenditore. Attuale direttore della Gazzetta di Parma è Giuliano Malossi e si attesta in media intorno alle 40.000 copie vendute.

Come candidarsi: non esiste una sezione specifica del sito dedicata alle offerte di lavoro. E’ possibile comunque sottoporre la propria autocandidatura scrivendo a sito@gazzettadiparma.net

Sito webwww.gazzettadiparma.it

Sezione “lavora con noi”: sito@gazzettadiparma.net